Investimenti. Scenari d’autunno / seconda parte

Il bilancio dei primi nove mesi dell'anno è positivo per Piazza Affari e per le principali borse mondiali. E il +9% circa messo a segno da gennaio da Piazza Affari, il+4% dell'indice Stoxx600 delle grandi capitalizzazioni europee e il rialzo di oltre il 7% dell'S&P500, il principale indice della borsa di Wall Street, sono risultati che potrebbero amplificarsi nel corso dei prossimi mesi. Perché il clima è favorevole all'investimento azionario. E per due ragioni: il buon andamento delle imprese e l’abbondante liquidità immessa nei mercati dalle banche centrai. Ecco quali borse, quali settori e quali titoli danno le soddisfazioni maggiori (anche del reddito fisso)
di: Alberto Farina
18 Settembre 2014
Condividi

Leggi anche:
Investimenti. Scenari d’autunno / prima parte

Il bilancio dei primi nove mesi dell'anno è positivo per Piazza Affari e per le principali borse mondiali, e secondo gli strategisti di portafoglio anche l'ultima parte del 2014 dovrebbe confermare la tendenza rialzista. Come abbiamo visto, con l'eccezione degli Stati Uniti, le principali economie dei paesi sviluppati non stanno lanciando segnali di particolare vivacità.

Eppure nonostante la quasi-deflazione europea e una crescita lentissima (in Italia è addirittura recessione) i listini potrebbero dare agli investitori soddisfazioni maggiori rispetto al reddito fisso. Gli utili aziendali appaiono infatti in crescita, grazie alle scelte di miglioramento dell’efficienza e taglio dei costi operate dalle aziende, e soprattutto i mercati sono sostenuti dalla abbondante liquidità immessa dalla banche centrali e da tassi di interesse bassissimi.

Ecco perché il +9% circa messo a segno da gennaio da Piazza Affari, il+4% dell'indice Stoxx600 delle grandi capitalizzazioni europee e il rialzo di oltre il 7% dell'S&P500, il principale indice della borsa di Wall Street, che balla intorno alla quota record di 2.000 punti, sono risultati che potrebbero amplificarsi nel corso dei prossimi mesi.
Vediamo quali borse, quali settori e quali titoli, secondo gli strategist di portafoglio offrono in questo momento le migliori prospettive.

Perché il clima è favorevole all'investimento azionario
Uno dei principali motivi che possono alimentare una ulteriore spinta dei listini sono gli utili societari. “Il secondo semestre del 2014 si è chiuso con risultati positivi per le imprese europee”, scrive Roland Kaloyan, strategist azionario per i mercati europei di Société Générale. “Oltre il 60% delle imprese, infatti ha registrato utili superiori o in linea con le previsioni degli analisti. A questo punto l'incremento atteso dei profitti aziendali è del 6% per quanto riguarda le società europee e dell'8% per le imprese statunitensi”.

Se il livello “micro” continua a dare soddisfazioni agli investitori nonostante il deludente scenario economico generale, uno dei fattori positivi più rilevanti è quello della politica monetaria delle banche centrali e in particolare della Bce. TLTRO“Grazie alle nuove misure di acquisto di titoli con garanzia reale (ABS) e di rifinanziamento al sistema bancario (TLTRO) l'offerta di credito dovrebbe aumentare in modo significativo sia verso le imprese che verso le famiglie”, sostiene il capo-economista di Axa Im Eric Chaney.

In particolare queste misure “dovrebbero essere favorevoli ai listini europei che entro la fine del 2014 potrebbero realizzare rialzi nell'ordine del 10%”, conclude.

Pagine: 1 2 Avanti





scenari immobiliari il Forum 2016 Of media partner