Sommario Magazine

CONTI DEPOSITO 2011

di Elisa Vannetti
Arriva il primo rapporto Conti di Deposito di Of-Osservatorio finanziario. E per la prima volta in 10 anni anche i conti di deposito conquistano una classifica ad hoc. Anzi tre: miglior Deposito Vincolato, che analizza i conti di deposito con scadenze temporali a breve o brevissimo termine e tassi (di norma) più elevati; Miglior Deposito Libero, senza scadenze e interessi più contenuti (fatta eccezione per le promozioni a tempo determinato); e Migliori Servizi, che premia i servizi accessori collegati al deposito. Of-Osservatorio finanziario, pertanto, ha analizzato 20 conti di deposito di altrettanti istituti di credito, appartenenti a banche di grandi e medie dimensioni, istituti di credito online, e banche territoriali. E ha fotografato la situazione di mercato al 23 agosto 2011.

Il fatto è che i conti di deposito piacciono sempre di più. Tanto che, ad agosto 2011, si è registrato un aumento nel numero di depositi attivi pari al 41,9% rispetto a settembre 2010. Merito dei tassi di riferimento, in continua ascesa, della crisi e della conseguente paura ad investire nel più rischioso mercato azionario. Ma anche per via dell'imminente arrivo della nuova aliquota fiscale, in vigore da gennaio 2012, che comporterà la riduzione della tassazione prevista per legge dall'attuale 27% al 20%.

In particolare, vince il premio Miglior Deposito Vincolato il nuovissimo Deposito Sicuro di Banca delle Marche con tasso attivo al 4% lordo sui vincoli a 12 mesi. Seguito da IWPower Special 6+6 di IWBank e Rendimax di banca IFIS. Agostino Sebastiani, Responsabile Commerciale di Banca delle Marche, spiega a Of Osservatorio finanziario come funziona il conto di deposito, e anticipa anche quali novità sono in arrivo entro la fine dell'anno. Rendimax di Banca IFIS, invece, vince nella categoria Miglior Deposito Libero, con il tasso attivo a regime più alto del mercato e fisso a quota 2,50% lordo, al netto delle promozioni. Seguono Deposito Sicuro di Banca delle Marche e Conto Webank di Webank. Giovanni Bossi, Amministratore delegato di Banca IFIS, anticipa le novità di prossima uscita.

Infine, viene premiato nella categoria Migliori Servizi Conto Webank di Webank, conto a pacchetto 2-in-1 che include in un unico prodotto deposito remunerato, libero o vincolato, e conto corrente d'appoggio. Segue CheBanca! con la prepagata sostituisci-conto con Iban collegata al deposito e Banca IFIS con Rendimax e il nuovo bancomat dal quale prelevare e disporre pagamenti.



Magazine



MIGLIOR CONTO DEPOSITO '11
I Numeri Uno per rendimento e per i servizi
I conti di deposito piacciono sempre di più. Ad agosto 2011, l'incremento era del 41,9% rispetto a settembre 2010. Merito dei tassi di riferimento, in continua ascesa, della crisi e della conseguente paura ad investire. Ma anche per via dell'imminente arrivo della riduzione della tassazione dall'attuale 27% al 20%. Vince il premio Miglior Deposito Vincolato il Deposito Sicuro di Banca delle Marche con tasso attivo al 4% lordo sui vincoli a 12 mesi. Rendimax di Banca IFIS, invece, vince nella categoria Miglior Deposito Libero, con il tasso attivo a regime più alto del mercato e fisso a quota 2,50% lordo, al netto delle promozioni. Infine, viene premiato nella categoria Migliori Servizi Conto Webank di Webank

MigliorDeposito 2011. I vincitori

di Elisa Vannetti 1847 giorni fa
Sono oltre 12 milioni. Il 42% in più di un anno fa. Per un totale di raccolta che si aggira sui 456,4 miliardi. I conti di deposito piacciono sempre di più. E Of-Osservatorio finanziario, per la prima volta in 10 anni, dedica loro una classifica ad hoc. Anzi tre: Miglior Vincolato, Miglior Libero e Migliori Servizi. Ecco i vincitori

MigliorDeposito Vincolato: DepositoSicuro di Banca delle Marche

di Elisa Vannetti 1847 giorni fa
Sono quelli che rendono di più. Perché vincolano le somme in giacenza a scadenze predeterminate. E permettono di arrivare fino al 4% lordo per scadenze di 12 mesi. Ma per periodi più lunghi, fino a 24 mesi, offrono anche il 4,30%. Il MigliorDeposito Vincolato del 2011 è Deposito Sicuro di Banca delle Marche. Seguono IWPower Special 6+6 di IWBank e Rendimax di Banca IFIS

MigliorDeposito libero: Rendimax di Banca IFIS

di Elisa Vannetti 1847 giorni fa
A regime offrono fino al 2,50% lordo. Ma con le promozioni è lecito sperare anche nel 4%. Attenzione però, perché tutte le offerte sono a tempo determinato. E dedicate solo ai nuovi clienti. Vince il primo premio come Miglior Deposito Libero, Rendimax di Banca IFIS. Sul podio, anche Deposito Sicuro di Banca delle Marche, al secondo posto, e Conto Webank di Webank in terza posizione

MigliorDeposito con servizi: Conto Webank di Webank

di Elisa Vannetti 1847 giorni fa
Conti a pacchetto 2-in-1. Carte prepagate e bancomat collegate al deposito. Mobile banking. La novità del 2011 è che i conti di puro rendimento si arricchiscono di servizi accessori. E, il più delle volte, sono anche completamente gratuiti. Conto Webank di Webank si aggiudica il premio Migliori Servizi di Of-Osservatorio finanziario. Seguono CheBanca! e Banca IFIS con Rendimax

Bossi (Banca IFIS): “Il deposito diventa (quasi) un conto corrente”

di Elisa Vannetti 1847 giorni fa
Alti rendimenti, tante scadenze per la linea vincolata e il tasso a regime più alto del mercato. Questa la ricetta di Rendimax, il deposito di Banca IFIS, che ora punta anche sui servizi extra da agganciare al conto. A partire dalla carta bancomat, sempre gratuita. Of-Osservatorio finanziario intervista Giovanni Bossi, Amministratore Delegato di Banca IFIS. Che anticipa che...

Banca delle Marche. Un conto per sedurre nuovi clienti (online)

di Elisa Vannetti 1847 giorni fa
È stato lanciato a fine agosto e ha già i rendimenti più elevati del mercato. Fino al 4% per vincoli a 12 mesi. Deposito Sicuro di Banca delle Marche, ha inaugurato la linea vincolata, solo per nuovi clienti. E attivabile online. Agostino Sebastiani, Responsabile Commerciale di Banca delle Marche spiega a Of-Osservatorio finanziario come funziona il conto ad alta remunerazione, a chi si rivolge, e quali sono le novità in arrivo nei prossimi mesi. E anticipa che il deposito non è che il primo passo